Si ringrazia per avere reso possibile la realizzazione grafica e l'elaborazione del materiale divulgativo di questo sito:
ElencoPuntato SELZ Foundation New York



5 agosto 2012

Opus Sectile

Il termine è sinonimo di tarsia marmorea e significa letteralmente “lavoro segato” poiché indica l’uso di marmi tagliati e intarsiati per formare disegni sia geometrici che figurati. In questo modo si creano pannelli che ricoprono le pareti o i pavimenti degli ambienti.

 

Tale tecnica, che forse ha origine in Egitto, si sviluppa soprattutto nel IV secolo d.C., quando si afferma la tendenza ad adornare le residenze con materiali particolarmente sontuosi. Infatti, l’opus sectile delle dimore romane è spesso costituito da marmi pregiati e di difficile lavorazione come il porfido e il serpentino.

 

Pannello in opus sectile con tigre che assale un vitello proveniente dalla Basilica di Giunio Basso a Roma della seconda meta del IV secolo

 

Pannello in opus sectile con tigre che assale un vitello proveniente dalla Basilica di Giunio Basso a Roma della seconda metà del IV secolo.