Si ringrazia per avere reso possibile la realizzazione grafica e l'elaborazione del materiale divulgativo di questo sito:
ElencoPuntato SELZ Foundation New York



6 agosto 2012

L’obelisco di Augusto

Si tratta di uno degli obelischi che l’imperatore Ottaviano Augusto porta a Roma nel 10 a.C. a seguito della conquista della regione egiziana nel 30 a.C. Esso, dedicato al culto del Sole, risale al regno di Ramesse II (XIII sec a.C.) e proviene da Eliopoli, importante città dell’antico Egitto a 10 km da Il Cairo. Per volere di Augusto, viene innalzato al centro del Circo Massimo. Con la scomparsa dell’impero romano, i crolli e l’abbandono ne fecero perdere la memoria. Nel corso del XIV secolo l’obelisco viene dissotterrato e nel 1589 il papa Sisto V sceglie di riedificarlo al centro di piazza del Popolo, ponendo sulla punta il proprio emblema pontificio. È qui che si può ammirare ancora oggi l’opera, che, vista la sua collocazione presso la Porta Flaminia, è conosciuta come obelisco flaminio.

 L’obelisco flaminio in Piazza del Popolo, Roma

L’obelisco flaminio in Piazza del Popolo, Roma.