Si ringrazia per avere reso possibile la realizzazione grafica e l'elaborazione del materiale divulgativo di questo sito:
ElencoPuntato SELZ Foundation New York



I Progetti

Progetti POR FESR 2007/2011

Elenco dei progetti elaborati dal Parco a valere sul PO FESR 2007/2013 Asse 3 – Valorizzazione delle identità culturali e delle risorse paesaggistico – ambientali per l’attrattività turistica e lo sviluppo.
Obiettivo Operativo 3.1.1  – Promuovere la qualificazione, la tutela e la conservazione del patrimonio storico-culturale, favorendone la messa a sistema e l’integrazione con i servizi turistici, anche al fine di aumentare l’attrattività dei territori. 

Elenco Progetti_POR_Parco.pdf

 
 

Progetti POIN

Nel corso del 2011 sono stati proposti per l’approvazione ed il successivo finanziamento alcuni progetti elaborati dal Parco a valere sul POIn “attrattori culturali, naturali e turismo”.

Elenco Progetti_POIN_Parco.pdf

 
 

Il Vino di Polifemo

Progetto                                        
Progetto accoglienza
Ente finanziatore Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Ente cofinanziatore Comune Piazza Armerina
Fonte Art. 4 c. 1 L. 20/02/2006 n. 77; Convenzione L.R. 27/04/99 n. 10 e ss.mm. ed ii.
Importo € 100.000,00
Tempi di realizzazione 
 24 mesi
Stato Finanziato

 

Obiettivo

Nell’ambito della attività di conservazione e recupero della Villa Romana del Casale è stata redatta una relazione che presenta i dati ottenuti dalle analisi palinologiche effettuate nell’area archeologica della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina (e Sito medievale) dal Dipartimento del Museo di Paleobiologia e dell’Orto Botanico dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Tale relazione mette in evidenza tracce significative di polline che indicano la presenza nella zona di vigneti.

E’ intenzione procedere ad un approfondimento degli studi e delle ricerche mirati ad individuare le cultivar vitivinicole tipiche della zona in cui è insediata la Villa Romana del Casale. Zona che, peraltro, viene descritta dal WORLD HERITAGE COMMITTEE come “the centre of the large estate upon which the rural economy of the Western Empire was based”.

Lo studio verrà esteso al confronto con i vitigni impiegati attualmente in agricoltura al fine di individuare tra essi quelli che potranno essere impiantati per ottenere un vino che più si avvicini a quello consumato nel periodo in cui la Villa Romana del Casale era ai massimi splendori.

L’intero intervento tende anche a mettere in relazione il sito con  la DIETA MEDITERRANEA, anch’essa inserita tra i beni dell’Umanità, per una migliore valorizzazione.

Alla fine saranno impiantati i vitigni studiati per la produzione del vino.